E’ stato presentato ufficialmente il San Benedetto Film Fest che si terrà dal 15 luglio al 19 agosto prossimi presso il Parco Wojtyla di via Lombardia. L’organizzazione è curata dall’ Associazione Antoniana Eventi in collaborazione con il regista Marco Trionfante. Ad oggi sono circa sessanta i lungo ed i cortometraggi giunti in Riviera ed al vaglio della giuria con il giorno ultimo di presentazione dei lavori che è fissato per il prossimo 10 giugno. La giuria è composta da importanti personaggi locali, esperti in fotografia, cinema e quant’altro ed è presieduta da Luigi Pulcini, musicista e compositore che vive a Los Angeles. Tra coloro che decreteranno il vincitore anche Gianna Angelini, semiologa di cinema, Luigi Maria Perotti, regista e filmaker e Pietro Paoletti esperto di cineforum.

San Benedetto –dice l’art director Marco Trionfanteè una città predisposta al cinema e proprio da ciò nasce l’idea di organizzare un festival. L’ Associazione Antoniana Eventi con cui proponiamo nel corso dell’estate una rassegna teatrale, ha subito recepito questa idea. Nel corso del festival ci saranno dieci proiezioni, cinque di lungo ed altrettante di corto metraggio. Abbiamo ricevuto già film da Spagna, Iran, Svezia, Germania ed Usa. I generi sono di tutti i tipi. Da film documentari a musical a storia di un campo profughi recitata in arabo con sottotitoli in inglese e quant’altro. Non c’è una determinazione di generi cinematografici. Siamo all’ anno zero e quindi è rischioso specificare dettagliatamente il festival”.

Ciascun giurato – aggiunge Tarcisio Bassarelli  voterà in modo telematico per arrivare alla definizione dei dieci film che verranno trasmessi nel corso del Festival. Ad oggi abbiamo già visionato i 60 file che ci sono pervenuti. Stiamo già facendo una prima selezione per poi arrivare alla fine ai finalisti”. “Sollecitiamo –spiega Nazzareno Splendianil’attenzione dei mass media a questo evento. Una manifestazione su cui scommettiamo con orgoglio e determinazione che ha dei costi che ci fanno stare con il fiato in sospeso anche se stiamo avendo risposte discrete da parte degli sponsor. Comune e Provincia patrocineranno il Festival, così come la Regione Marche. Il consigliere regionale Fabio Urbinati  ci ha anche espresso la possibilità che ci possa essere un contributo una volta presentato il rendiconto consuntivo della manifestazione”.

Il San Benedetto Film Fest –è l’ assessore alla cultura Annalisa Ruggieri che parla- è la conferma del lavoro che amministrazione comunale e associazioni svolgono in modo sinergico. Mi è stato detto, poi, che ai tempi della giunta presieduta da Alberto Cameli ci fu una manifestazione del genere ed ora viene riproposta dal Quartiere Sant’ Antonio, estremamente attivo in città. La conferma che il tessuto culturale della città è vivo”.

Questa manifestazione –afferma l’assessore alle politiche sociali Emanuela Carboniha un’importante valenza anche in campo sociale. Ringrazio l’associazione e il Comitato di Quartiere per tutto ciò che concretamente fa per i giovani sia per le importanti iniziative che organizzano nel parco cittadino che per i lavori fatti, come ad esempio l’installazione della rete di pallavolo”.

Il San Benedetto Film Fest –chiosa Paolo Varese presidente del Comitato di Quartiere Sant’ Antonio – è un evento nuovo per San Benedetto. Marco Trionfante ha avuto il coraggio di proporre questa iniziativa e ringrazio gli sponsor piccoli e medi che ci stanno aiutando nell’allestimento di questa manifestazione cinematografica”.

VIDEO